Ristrutturazione di un edificio
a Piacenza

Piacenza

L’edificio oggetto dell’intervento di ristrutturazione, è ubicato a Piacenza in via San Siro angolo via Santa Franca. L’immobile, realizzato tra gli anni cinquanta e sessanta, si sviluppa su sei piani fuori terra a destinazione prevalentemente residenziale con piano terra commerciale. L’edificio è accessibile da un unico ingresso in via San Siro ed è servito da una scala con vano ascensore.
Prima del restauro, l’edificio si presentava con una netta e ben visibile differenza di finiture dei vari fronti data dal rivestimento in pietra e blocchetti di laterizio per le facciate principali su via San Siro e
via Santa Franca e dalla semplice tinteggiatura per i fronti lato cortile.
Il progetto di Carlo Ponzini si è posto anzitutto l’obiettivo di restituire all’edificio un’uniformità di linguaggio che gli permetta di essere percepito nella sua integrità pur mantenendo la caratterizzazione dei fronti principali, non più attraverso un diverso trattamento materico, ma tramite la valorizzazione dei suoi elementi architettonici: il portale d’ingresso, la zoccolatura e il cornicione. Le opere, secondo il progetto di rinnovamento, hanno previsto il rifacimento totale delle finiture esterne, la sostituzione con modifiche di alcuni elementi architettonici (cornicione, parapetti dei balconi, portale d’ingresso ecc.), la sostituzione di tutte le pensiline, il rifacimento e la sostituzione del tetto, la parziale modifica del vano scala; e anche la realizzazione e ratifica di nuovi balconi e il contestuale ampliamento di quelli esistenti affacciati sul cortile interno. L’intervento, oltre alla nuova tinteggiatura, ha previsto la totale rimozione dei rivestimenti in pietra e laterizio presenti sui fronti est, sud, e ovest.La finitura a intonaco dei fronti principali su via San Siro e via Santa Franca si differenzia solo per il trattamento a bugnato; l’immagine del cornicione è stata rinforzata con la sovrapposizione di elementi prefabbricati alleggeriti a sezione rastremata, mentre il nuovo portale su via San Siro ristabilisce la simmetria di facciata. La regolarità compositiva è inoltre sottolineata dalle cornici in botticino che inquadrano le aperture, motivo già ricorrente sul fronte est. La ratifica della pensilina del tetto lato strada, per la quale Ponzini ha disegnato il sistema di sostegno che parte dal balcone del quarto piano, conferma il rispetto dell’architettura esistente, adeguandosi comunque alla nuova immagine della facciata; il tetto preesistente, con struttura in latero-cemento, è stato sostituito con una struttura in legno mantenendo inalterate forme e dimensioni. Le scelte cromatiche diventano elementi uniformanti e caratterizzanti al tempo stesso: dall’avorio di base per tutti i fronti, si passa al sabbia delle riquadrature e gli sfondati, al grigio tortora per lo zoccolo, la fascia d’angolo, il cornicione e il vano scala. I parapetti sono stati sostituiti con balaustre dal disegno semplice, realizzate in muratura e cristallo satinato per i balconi dei fronti principali, e solo cristallo
satinato per la terrazza dell’ultimo piano e ibalconi del cortile.

_DSC3100.jpg
_DSC3113.jpg
_DSC3104.jpg
_DSC2348.jpg
_DSC2323.jpg
IMG_2607.JPG
_DSC2355.jpg
_DSC2324.jpg
Show More
  • Facebook - Grey Circle
  • Twitter - Grey Circle
  • YouTube - Grey Circle
  • Instagram - Grey Circle