Banca di Piacenza

ampliamento della sede di via mazzini a piacenza

Orientare l’immagine di una banca è sempre una sfida interessante. Ponzini affronta questa sfida, lavorando al fine di dare risposte concrete a nuove necessità che sono andate sviluppandosi nel rapporto tra banca e cliente, mediando tra le richieste di entrambi i soggetti. Particolare attenzione è stata prestata all’evoluzione delle abitudini dei clienti sempre più inclini a usufruire di servizi senza limitazioni di orario, a ottenere soluzioni tramite una molteplicità di canali d’accesso e a rivolgersi alla banca soprattutto in caso di richieste di consulenza e di operazioni
complesse.
Ponzini progetta e inserisce, all’interno della sede già fortemente caratterizzata dal punto di vista planimetrico da ampi spazi, colonne e travi ribassate, una serie di setti fonoassorbenti di altezza 2,30 m che suddividono gli spazi, ricavando quattro box chiusi da vetrate curve serigrafate con il logo della Banca, con lo scopo di schermare le aperture, garantendo trasparenza e una maggiore riservatezza ai clienti. Ogni scrivania è dotata di dispositivo tablet per la registrazione della firma grafometrica; mentre i consulenti, quando effettuano operatività di cassa,
possono disporre di una teller automation machine di ultima generazione. Ai due estremi vengono inoltre inseriti due setti curvi, elementi posti come segni grafici, che enfatizzano la suddivisione e accompagnano l’andamento curvilineo che si contrappone alla linearità delle file di pilastri così da caratterizzare la differente funzionalità delle zone.
La zona self-service viene invece connotata dall’inserimento di strutture con modanature al cui interno vengono inserite due nicchie per la collocazione dei macchinari necessari al deposito rapido di effetti monetari e alla richiesta dell’estratto conto. Ampie scritte caratterizzano le sommità delle nicchie con richiamo al servizio “Banca Self Service”. A lato e nel retro della zona self-service sono stati ricavati un ufficio e una postazione commerciale con la collocazione di scrivanie e mobilio dedicato; il progetto ha previsto la creazione di un ulteriore ufficio, grazie al posizionamento di una parete in cristallo con telaio in acciaio. Il concept della sede, pur seguendo il coordinamento
dell’immagine architettonica disegnata sempre dallo Studio Ponzini alla fine degli anni ottanta, rappresenta ora una realizzazione all’avanguardia in Italia con un piano di investimenti innovativo integrato con le ultime tecnologie.

DSCN4931.JPG
DSCN4915 (2).JPG
_DSC3082.jpg
_DSC3099.jpg
_DSC3097.jpg
_DSC3098.jpg
_DSC3096.jpg
_DSC3092.jpg
_DSC3090.jpg
_DSC3089.jpg
_DSC3087.jpg
_DSC3083.jpg
_DSC3088.jpg
10.jpg
BancaPiacenza7.jpg
BancaPiacenza4.jpg
BancaPiacenza5-6.jpg
Show More
  • Facebook - Grey Circle
  • Twitter - Grey Circle
  • YouTube - Grey Circle
  • Instagram - Grey Circle